70 anni di libertà! Festa della Liberazione di Reggio Emilia 1945 - 2015




La ricorrenza del 25 aprile, quest’anno al 70° anno dalla liberazione, sarà celebrata anche a RETE – Reggio Emilia Terza Età, con diciassette appuntamenti in programma dal 9 Aprile al 10 Maggio, realizzati in collaborazione con l’ANPI provinciale, e  con Istoreco che si svolgeranno nelle case residenza e nei centri diurni che ospitano gli anziani; saranno coinvolti ed invitati ospiti, amici, parenti, operatori, animatori e alunni delle scuole elementari, medie e superiori della città.
 
Esponenti e partigiani dell’ANPI dialogheranno con gli anziani, i loro familiari,  e con i ragazzi delle classi coinvolte, rievocando gli episodi e i fatti più significativi della Resistenza e della lotta di liberazione a Reggio Emilia e riflettendo insieme sui valori e il significato, anche oggi attuali, che ci hanno lasciato in eredità quelle pagine di storia locale e nazionale, alle quali hanno partecipato o assistito molti degli ospiti di RETE, e sulle quali si è costruita la democrazia nel nostro Paese.
Gli incontri saranno allietati anche da musica e canti ispirati alla celebrazione del 25 aprile.

Tutti gli incontri sono aperti alla cittadinanza e vedranno la presenza di volontari, associazioni e istituzioni che da sempre collaborano o sono coinvolte nelle attività di RETE e di iscritti alle locali sezioni dell’ANPI.
 
Particolarmente significative le presenze degli studenti negli incontri in programma valorizzando, anche in queste occasioni, le relazioni intergenerazionali che da sempre si coltivano a RETE e nelle attività di ANPI e Istoreco.
 
Il programma degli appuntamenti prevede testimonianze e racconti degli esponenti dell'ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) e domande e confronti con gli ospiti e gli invitati alla presenza anche del presidente Giacomo Notari.
 

 Sono previste mostre fotografiche nelle sale delle case residenza e dei centri diurni,  proiezione di film in bianco e nero,  lettura di racconti e di diari di deportati, canti partigiani e conversazioni con gli anziani ospiti alla presenza anche di Mirco Carrattieri presidente di Istoreco e Nando Rinaldi direttore dell’Istituto Storico Reggiano.
 

 

 
Calendario degli eventi: 
Giorno Luogo Evento
 
21 aprile
Ore 9.30
 
 
Villa Margherita
 
INCONTRO :
 
tra gli anziani e la classe 5° della scuola elementare di Cella, alla presenza di un partigiano di ANPI (Giglio Mazzi).
 
27 aprile
Ore 10
 
Villa Primula
 
INCONTRO :
 
tra gli anziani e una classe 3° della scuola media Pertini. Alla presenza di Mirco Carrattieri presidente di ISTORECO si tratterà del ruolo dei ragazzini durante il partigianato.
 
30 aprile
Ore 10
 
Villa Primula
 
INCONTRO.
 
tra gli anziani e una classe 1^ scuola elementare. Alla presenza di Mirco Carrattieri presidente di ISTORECO si tratterà il tema dell’educazione dei bambini al tempo del fascismo (quaderni, dettati, ecc.). Sarà allestita la visione di materiali storici forniti da ISTORECO.
 
14 aprile
Ore 9.30
 
Villa Erica
 
INCONTRO :
 
tra gli anziani e una classe 5° della scuola elementare Agosti alla presenza di un partigiano dell’ANPI (Giacomo Notari). Si tratterà il tema del ruolo della famiglia Cervi durante la resistenza. Sarà allestita la visione di immagini sul tema.
 
9 aprile
Ore 9.30
 
Villa Erica
 
VISIONE :
 
proiezione del film documentario fuori commercio sulla storia delle famiglie Cervi e Sarzi sul ruolo nella resistenza reggiana dei componenti di queste famiglie. E’ prevista la presenza di un rappresentante della famiglia Sarzi.
 
27 aprile
Ore 9.30
 
Villa Tulipani
Centro Diurno Stella Polare
 
VISIONE :
 
proiezione del film “Pasta nera “ con la partecipazione di due classi 3° della scuola media di Massenzatico, alla presenza di un partigiano di ANPI (Antonio Zambonelli). Saranno presenti rappresentanti delle famiglie che nel dopoguerra ospitarono i bambini dei “treni della felicità”.
 
Dal 10 Aprile al 10 Maggio
Inaugurazione 10 aprile ore 10.00
 
7 maggio
Ore 10
 
Villa Mimose
 
 
MOSTRA 
 
Inaugurazione alla presenza di Nando Rinaldi direttore di ISTORECO e del     Presidente di RETE Leoni. All’iniziativa parteciperà la scuola Primaria di Rivalta.
 
 
Visita della mostra e incontro con classi scuola media Dalla Chiesa. Sarà presente Glauco Bertani di ISTORECO.
24 Aprile
Ora 9.30
I Girasoli
Centro diurno Ferretti
 
INCONTRO
 
Sul ruolo delle donne durante la resistenza nel reggiano, parteciperà una staffetta partigiana dell’ANPI (Eva Lini e/o Marta Lusuardi) accompagnate da Eletta Bertani e gli alunni della scuola media inferiore Fermi, durante l’incontro i ragazzi daranno colore alle immagini storiche in bianco e nero del periodo. Titolo laboratorio “Per un mondo colorato”.  ISTORECO fornirà copie di materiale fotografico storico in bianco e nero da poter colorare durante il laboratorio.
22 aprile
Ore 14,30
Centri Diurni
La Coccinella
e Sogno
 
Presso il c.d. “Il sogno”
Mostra: diario di un deportato in campo di concentramento, fotografie e ricordi dell’epoca. Con la presenza di Ivo Tagliavini, lettura racconti partigiani. Saranno presenti i volontari del quartiere.
15 aprile
ore 9.30
 
Magnolie Priezione del film “Il Violino di Cervarolo” con presentazione del professor Rovali Italo presidente dell’Associazione famigliari delle vittime e un rappresentante di ISTORECO (Matthias Durchfield o Nando Rinaldi). Saranno presenti gli alunni della 3E della scuola media Lepido.
27 aprile
Ore 15.00
Magnolie Coro Selvatico: canti partigiani. Tra un canto e l’altro gli anziani raccontano e ricordano.
22 aprile
ore 9.30
Centro Diurno Tagliavini Ferrari 
 
INCONTRO
 
Con classe 5° elementare e con i signori Severino e Leda Piazza, un prigioniero della seconda guerra mondiale accompagnato dalla figlia che leggerà brani tratti dal libro “Io e l’altro”.
24 aprile
Ore 9.00
CD Melograno INCONTRO
 
Con classe 3° media Pertini e con signora Alberta Sacerdoti rappresentante della comunità ebraica
21 aprile
Ore 9.30
Parisetti VISITA
Gli anziani visitano la mostra presso ISTORECO
23 aprile
Ore 15.00
Parisetti INCONTRO
Tra gli anziani e la classe 3°M liceo Matilde di Canossa alla presenza di un partigiano dell’ANPI (Ireo Lusuardi)
 
Il programma  potrebbe subire piccole variazioni
 
 
“Nessuna conquista è per sempre.
C'è sempre chi è interessato a toglierla,
per cui resistere, non è solo un dovere,
ma una necessità dei giovani,
altrimenti non si va avanti."

Maria Cervi, introduzione a "La pianura dei sette fratelli" MCR 2005
 
 
Ultimo aggiornamento: 27/05/15