E' deceduto, improvvisamente, Flavio Terenziani, presidente del Comitato Parenti di RETE


L’improvvisa  scomparsa di Flavio Terenziani, presidente del Comitato Parenti di RETE, lascia un profondo dolore e un vuoto incolmabile in tutti noi. Alla cara moglie giungano le sentite condoglianze del Consiglio di Amministrazione, dei dirigenti e di tutti i dipendenti e ospiti di RETE.
A Flavio saremo sempre riconoscenti per l’impegno, il tempo  e la passione che ci ha regalato in questi anni.
Non è stato solo un familiare esemplare, insieme alla consorte, nell’assistere una persona cara, nostra ospite a Villa Le Magnolie, con quella  premura e attenzione quotidiana al benessere di tutti gli utenti di RETE, che solo un grande cuore può esprimere.
Con lui il Comitato Parenti ha trovato nuova linfa e vitalità, coinvolgendo sempre più familiari nella vita di un organismo che ha saputo rafforzare la  propria rappresentanza e il proprio ruolo nella difesa dei diritti degli anziani e, al tempo stesso,  rinsaldare i legami di collaborazione e solidarietà con tutti i dipendenti e gli organi dell’azienda.
In questo senso Flavio era instancabile, sempre presente alle nostre iniziative, sempre in contatto con i familiari, sempre disposto a suggerire, proporre, fare in prima persona. Anche le critiche, giuste o meno che fossero,  che talvolta avanzava erano ben accette, perché sono state sempre per lui occasione di dialogo per confrontarsi su come migliorare le cose e, per noi, uno stimolo a ricercare insieme le soluzioni per elevare la qualità dei nostri servizi.
Non contento dei già numerosi impegni, con quella generosità che lo ispirava sempre nella vita, e di cui in tanti hanno beneficiato, è stato anche tra i promotori dell’Associazione “OLTRE Amici in RETE”, presieduta da Stella Bonfrisco, per  coinvolgere sempre più persone e realtà locali nel  sostegno alla nostra azienda e a tutte le necessità di migliorare il benessere e le condizioni  di ospiti, familiari e lavoratori, attingendo alla solidarietà della comunità reggiana.
Una comunità che può andare fiera di persone come Flavio, che possedeva  tutte quelle virtù di spirito civico, impegno volontario, umanità, dedizione e passione per il bene comune, che hanno reso ricca la nostra terra non solo di beni materiali ma di valori morali e legami di solidarietà.
Flavio è stato un esempio che non dimenticheremo mai.
                                                                         Raffaele Leoni
                                                                     Presidente di RETE
 
Ultimo aggiornamento: 16/07/15