Adotta una Pigotta dell’Unicef realizzata dagli anziani di RETE


Le Pigotte son tornate!
Nascono dalle mani di anziani, ragazzi e bambini, e sono destinate a tornare tra le loro stesse mani: per gioco, collezione, amicizia o per sogno.
Sono le Pigotte dell’Unicef: un centinaio di bambole di pezza realizzate dagli anziani ospiti di RETE con fantasia e creatività sotto la guida di atelieriste e animatrici che mercoledì 2 dicembre sono state ufficialmente consegnate dal Presidente di RETE Raffaele Leoni alla Presidente del comitato provinciale Unicef Albarosa Paganelli presso la casa residenza Villa Le Mimose; le bambole saranno poi esposte dall'UNICEF nel periodo natalizio in piazza del Monte per contribuire al programma di vaccinazioni a favore dei bambini del terzo mondo.
 
 


Ogni Pigotta apre un cerchio di solidarietà che unisce chi ha realizzato la bambola, chi l’ha adottata e il bambino che, grazie all’UNICEF, verrà inserito in un programma di lotta alla mortalità infantile denominato "Strategia Accelerata per la sopravvivenza e lo sviluppo dell’infanzia".
Con una donazione minima di 20 euro puoi adottare una Pigotta realizzata dai nostri anziani e consentire all'UNICEF di fornire a un bambino di un paese africano un kit salvavita composto da vaccini, dosi di vitamina A, kit ostetrico per un parto sicuro, antibiotici e una zanzariera. Interventi che riducono significativamente il pericolo di mortalità nei suoi primi cinque anni di vita.
 
"Avrà pure un cuore di pezza. Ma ogni anno salva migliaia di bambini"
Ultimo aggiornamento: 09/09/16