WELFARE TERRITORIALE




"Io vedo che, quando allargo le braccia, i muri cadono. Accoglienza vuol dire costruire dei ponti e non dei muri" - Don Andrea Gallo 
 
Prendersi cura, sostenere e proteggere le persone più fragili e bisognose anche valorizzandone le capacità e potenzialità.

La qualità è  il frutto di un percorso di confronto e dialogo tra il singolo cittadino e l'organizzazione che presta nei suoi confronti un determinato servizio. ln particolare, crediamo si debba rafforzare la matrice territoriale di ogni servizio rivolto alla persona, ovvero creare occasioni diffuse di incontro tra il territorio, il quartiere, il contesto sociale e il singolo servizio. Soprattutto per quanto concerne i servizi residenziali rivolti a persone non auto-sufficienti è necessario creare contesti di familiarità e convivialità che mettano al centro la persona, la sua famiglia e le relazioni tra il servizio e il contesto esterno. 

Ricerca e Sviluppo 
Con l'integrazione all'accordo di Programma dal 2011 prima a RETE, oggi ad dell'ASP REGGIO EMILIA - Città delle Persone sono stati conferiti nuovi compiti e funzioni che hanno ampliato l'area degli interventi dell'ASP anche ad azioni leggere finalizzate a valorizzare la partecipazione attiva delle organizzazioni e delle persone alla costruzione di un - welfare di comunità in grado di promuovere e attivare risorse umane, finanziarie, di impegno civico e di volontariato a sostegno dei progetti che si propongono di migliorare la condizione della popolazione; nello specifico della popolazione anziana tali azioni mirano a sostenere la domiciliarità, portando il sistema famiglia nella cura al proprio congiunto riducendone l'isolamento anche attraverso la possibilità di rivolgersi a personale qualificato conosciuto da chiamare in caso di bisogno per poter mantenere una soddisfacente qualità della vita. 
Il conferimento di tali compiti e funzioni ha quindi arricchito l'ASP dell'ASP REGGIO EMILIA - Città delle Persone, valorizzandone il ruolo nella costruzione dei nuovi scenari del welfare locale, nel presidio di una più ampia filiera di interventi, nelle attività di realizzazione della programmazione pubblica. Ciò ha consentito di evidenziare l'apporto culturale, le competenze e la professionalità che dell'ASP REGGIO EMILIA - Città delle Persone può mettere a disposizione dei Comuni soci e dell'intera comunità locale.